Costituito il Comitato per le celebrazioni del centenario del Governo Nitti (23 giugno 1918)

In connessione con l’avvio della Conferenza di pace di Parigi al termine della Prima Guerra Mondiale (1 gennaio1919)

e con il centocinquantenario della nascita di Francesco Saverio Nitti (19 luglio 1918)

 

Roma, 1 agosto – La riunione costitutiva presso lo studio del Presidente Amato alla Corte Costituzionale

Roma, 1 agosto – la riunione preparatoria

 

Fondazione Francesco Saverio Nitti

Nota informativa

Roma, 2 agosto 2019

 

Si è costituito il Comitato per le celebrazioni del centenario del Governo Nitti che la Fondazione Nitti aveva annunciato con nota del 18 luglio, ripresa dalla stampa e dalla rete in Italia[1], annunciando altresì che il prof. Giuliano Amato, in forma autorizzata dalla Corte Costituzionale di cui è membro, ha accettato di presiederlo, riunendo pertanto ieri a Roma presso il suo studio alla stessa Corte Costituzionale i membri designati dalla Fondazione (che verranno integrati da altri componenti sulla base del Programma che sarà messo a punto entro la fine di settembre).

Presidente dunque il prof. Giuliano Amato (Giudice costituzionale e già presidente del Consiglio dei Ministri), vicepresidenti il prof. Stefano Rolando (presidente della Fondazione Francesco Saverio Nitti) e il prof. Luigi Mascilli Migliorini (presidente del Comitato scientifico della Fondazione Francesco Saverio Nitti). Membri la signora Patrizia Nitti (presidente della Associazione Francesco Saverio Nitti), la prof.sa Aurelia Sole (rettrice della Università della Basilicata e vicepresidente della Fondazione Francesco Saverio Nitti), la prof.ssa Flavia Franconi (vicepresidente della Regione Basilicata), il dott. Livio Valvano (sindaco della città di Melfi), il prof. Fulvio Cammarano  (presidente della della Società italiana per lo studio della storia contemporanea – Sissco), il dott. Giovanni Vetritto (membro segretario del Comitato scientifico della Fondazione Francesco Saverio Nitti e dirigente generale alla Presidenza del Consiglio dei Ministri). Segreteria del Comitato, il dott. Edoardo Fabbri Nitti (responsabile amministrativo della Fondazione Francesco Saverio Nitti).

La traccia generale approvata del Programma prevede la presentazione dettagliata tra ottobre e novembre a Roma, Potenza e Melfi. L’articolazione del programma nel corso del 2019 ( convegni a Melfi, Napoli, Roma, Milano, Maratea, Parigi) articolando le tematiche dedicate a varie componenti del profilo di Nitti: intellettuale, meridionalista, politico e statista, costituente, europeista, economista, antifascista, scrittore e saggista.

Con l’avviamento del programma sarà completata anche da parte di Rai Storia la realizzazione di un ampio filmato sulla vita e l’opera di Francesco Saverio Nitti la cui presentazione (insieme ad una mostra dedicata e a pubblicazioni) sarà parte dell’obiettivo di divulgazione e apertura al mondo dell’educazione, della scuola e della cultura civile che il Comitato si propone di perseguire.

Oggi, a seguito della costituzione del Comitato, la Fondazione Nitti ha inviato al Presidente del Consiglio dei Ministri Giuseppe Conte, al Sottosegretario Giancarlo Giorgetti e al Segretario generale di Palazzo Chigi Roberto Chieppa, la formale richiesta di includere il progetto delle celebrazioni del centenario del Governo Nitti nel quadro delle iniziative patrocinate e sostenute dalla specifica Unità di missione per le celebrazioni istituzionali costituita da anni presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, del cui comitato scientifico in occasione delle celebrazioni per il 150° dell’unità d’Italia il prof. Giuliano Amato è stato presidente.

 

[1] http://lnx.fondazionefsnitti.it/2018/07/18/100-anniversario-del-governo-nitti-comitato-per-le-celebrazioni-amato-presidente/

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *