Il dilemma del re dell’Epiro. Album delle figurine n.24, lunedì 6 agosto 2018.

A pagina 90 del libro-intervista “Il dilemma del re dell’Epiro” è scritto:

Dopo i primi cinque anni di esperienze in materia di comunicazione pubblica, si cominciano a formare esigenze di costruzione di un percorso normativo di sostegno. Il primo provvedimento in cui gli enti locali poterono disporre di autonomia organizzativa anche sul fronte comunicativo fu dato con la legge 8 giugno 1990 n. 142. Ma è, ovviamente, soprattutto con la legge 7 agosto 1990 n. 241, che fissava – pur senza sanzioni – nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi, che si crearono nuovi presupposti comunicativi pubblici in materia di trasparenza e accesso”.

 

Foto

La 241 sarà il punto di approdo di cinque anni di laboratorio produttivo e procedurale. Ma anche il punto di partenza di altri cinque anni (prima dell’arrivo di internet) in cui da “norma culturale” bisognerà immaginare cambiamenti più incisivi in materia di trasparenza e accesso.

 

  • La sede del Dipartimento Informazione ed Editoria a Via Boncompagni.

  •  Alcuni degli interlocutori più autorevoli in quel processo di cambiamento: Giuliano Amato, Stefano Rodotà, Giuseppe De Rita, Giuliano Urbani.

  

  

  • Testi che annualmente o biennalmente fanno il punto sulla trasformazione di sistema legata alla comunicazione pubblica e in particolare della P.A. dandone conto a operatori e cittadini interessati.

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *