Il dilemma del re dell’Epiro. Album delle figurine n.36, sabato 18 agosto 2018.

A pagina 111 del libro-intervista è scritto:
 
Nel 1991 ebbe grande rilievo internazionale Media Save Art, iniziativa della Presidenza del Consiglio dei Ministri insieme all’Unesco, una mostra e un forum mondiale a Roma sul rapporto tra media e salvaguardia del patrimonio artistico e culturale aperto da Giovanni Spadolini e John Pope Hennecy”.
 
A pagina 122 del libro-intervista è scritto:
 
Ricordo il progetto, andato in porto miracolosamente, di “Media Save Art”, patrocinato dall’Unesco, che riuscì a radunare grandi testate (quotidiani e tv) europee e internazionali in un forum concentrato sul ruolo dei media per aiutare la salvaguardia del patrimonio artistico e culturale. Una mostra presso la Quadriennale, una rassegna di produzioni destinate e festival premiante e un forum di esperti presso i Beni Culturali a San Michele a Ripa, con le aperture di Giovanni Spadolini presidente del Senato e di sir John Pope Hennecy fece capire che un Dipartimento come il nostro poteva toccare modalità moderne che allora i Beni culturali non consideravano come loro area di competenza. La situazione è evoluta, ma la connessione tra informazione e cultura al tempo fu una chiave di servizio all’immagine italiana che permetteva legittimamente di scantonare anche un po’ dalla stretta visuale del rapporto tra informazione e politica”.
 
Le foto
 
Giovanni Spadolini (che regge un fascicolo di “Vita italiana-Cultura e scienza” contenente un suo intervento dedicato al Bicentenario in Italia della Rivoluzione francese).
La copertina del catalogo “Media Save Art”, mostra nel 1991 al Palazzo delle Esposizioni a Roma, promossa da PCM e Unesco con Iccrom e patrocinio IRI (curata da Patrizia Nitti, Fabio Isman, Sandro Polci e Giancarlo Zagni).

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *