Alessandro Puglia. Una voce del nuovo giornalismo migratorio

Ho incontrato Alessandro Puglia, giovane giornalista, siciliano d’origine, che segue da tempo le migrazioni per il giornale “Vita” alla premiazione del Media Migration Award all’Acropoli di Cartagine (nel quadro di una conferenza euro-mediterranea sulle migrazioni a Tunisi che ho co-presieduto a metà settembre) in cui faceva parte dei 18 giornalisti di tutto il mondo riconosciuti per la libertà e la qualità del loro modo di raccontare la vicenda migratoria

Oggi mi ha mandato l’articolo che è stato premiato su Segen e mi ha anche mandato la storia sulle suore scalze che aiutano le prostitute nigeriane sulla superstrada Catania-Gela, pubblicato su Famiglia Cristiana.

Propongo questi articoli sul mio blog e sulla mia pagina di FB.

 

L’inferno libico nelle poesie di Segen

Suore in missione sulla Catania-Gela: «Scalze sulle strade del dolore»

 

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *