Il “Patto per l’Italia nell’Unione Europea” firmato da 131 docenti universitari italiani

 

   

 

Ho ricevuto oggi – insieme ad altri 130 colleghi docenti universitari, firmatari del decalogo del “Patto per l’Italia nell’Unione Europea” la lettera di ringraziamento del presidente del Consiglio italiano del Movimento Europeo, che ha promosso questa iniziativa unitamente all’iniziativa parallela della firma proposta ai candidati alle elezioni politiche nazionali.

Riproduco e diffondo la lettera, il decalogo e l’elenco dei firmatari.

Su FB al link https://www.facebook.com/notes/stefano-rolando/patto-per-litalia-nella-ue-firmato-da-131-docenti-italiani/10156526999035110/

 

 

Patto per l’Italia nell’Unione europea

Movimento europeo-Italia

Via Angelo Brunetti, 60 – 00186 Roma (Italia) –

Tel. +39 06-36001705  Fax +39 06-87755731

www.movimentoeuropeo.it

 

Ai docenti firmatari

 

A nome del Consiglio di Presidenza del Movimento europeo esprimiamo la nostra soddisfazione per la risposta dell’autorevole mondo accademico per il nostro “Patto per l’Italia nell’Unione europea. Decalogo per un’Europa unita, solidale e democratica, strumento di pace in un mondo globalizzato”, in particolare per la Vostra personale e convinta adesione.

In molti casi tale adesione è stata accompagnata da suggerimenti sul testo del documento di lavoro che ne hanno precisato i contenuti e lo hanno arricchito.

Siamo in attesa di altri contributi e invieremo a tutti i firmatari del decalogo un documento aggiornato che consideriamo un’utile base di discussione in vista dell’approvazione di un nostro programma per le elezioni europee del 23-26 maggio 2019, un documento che intendiamo approvare in occasione del nostro Congresso che avrà luogo a fine ottobre di quest’anno.

Abbiamo accolto anche con molto piacere l’offerta di molti firmatari di diffondere il decalogo sui siti web e sui profili Facebook e di organizzare, laddove è possibile, dei seminari di discussione nelle diverse sedi universitarie.

Questi seminari possono essere inseriti nel quadro del progetto “Agorà accademica sull’avvenire dell’Europa” all’interno del quale verrà costituita una comunità accademica che vada al di là della sola condivisione pur importante del decalogo sottoposto alle forze politiche italiane.

Se voleste partecipare più attivamente alle attività del nostro Movimento, Vi suggerisco di immaginare la possibilità di aderire come soci individuali in modo tale da partecipare in modo più strutturato alle nostre attività o comunque di accettare di far parte di una rete virtuale di discussione sulle tematiche più importanti legate all’integrazione europea. Sono a disposizione insieme al collega Alberto D’Alessandro membro della nostra presidenza, che coordina il progetto “Agorà accademica sull’avvenire dell’Europa”, e alla nostra responsabile stampa per la diffusione del nostro documento.

Rinnovo il mio ringraziamento e Vi saluto cordialmente.

Pier Virgilio Dastoli

PRESIDENTE

 

Patto per l’Italia nell’Unione europea

Decalogo per un’Europa unita, solidale e democratica,

strumento di pace in un mondo globalizzato

                                                                                                                                                       

  1. Assicurare lo “stato di diritto”: la supremazia della legge, il diritto di avere diritti, la non discriminazione, la separazione dei poteri, le sanzioni contro l’abuso di poteri – per completare lo spazio di libertà, sicurezza e giustizia nel rispetto dei diritti fondamentali e dei principi democratici.
  2. Salvaguardare e valorizzare le diversità culturali partendo dalle città e dalle regioni, nel quadro dell’identità multilivello che caratterizza il modello europeo, perché è a livello locale che si crea la coesione e l’integrazione o si fallisce.
  3. Garantire il diritto di asilo e l’accoglienza di chi fugge dalle guerre, dalle persecuzioni politiche, dalla fame, dai disastri ambientali e dallo sfruttamento delle terre nel quadro di una vera politica estera e di inclusione che impegni tutti gli Stati membri e le comunità locali, rinnovare e rafforzare la politica di cooperazione con il Mediterraneo e con l’Africa con un piano europeo di investimenti fondato sul partenariato pubblico/privato, governare con misure e strumenti sovranazionali i flussi migratori.
  4. Garantire il diritto alla sicurezza esterna, procedendo sulla via di una progressiva integrazione degli strumenti militari nazionali come strumento al servizio della pace e di una politica estera comune e istituendo dei peace corps europei, garantire il diritto alla sicurezza interna, rafforzando la lotta alla criminalità organizzata, alla corruzione e al terrorismo transnazionali, gettando le basi di un diritto penale europeo, rafforzando i poteri della Procura europea e creando un’Agenzia di Intelligence comune nel pieno rispetto delle prerogative del PE e dei parlamenti nazionali;
  5. Dotare l’UEM di un governo economico fondato su istituzioni politiche di natura democratica: superando la distinzione fra politica monetaria sovranazionale, politiche economiche intergovernative e sociali nazionali, rispettando il principio secondo cui l’Euro è la moneta di tutta l’Unione con l’obbligo per tutti gli Stati membri di adottarla e creando gli strumenti politici e finanziari per assicurare una prosperità condivisa.
  6. Adottare un bilancio pluriennale con scadenza quinquennale declinato annualmente secondo le esigenze di breve termine, fondato su una capacità fiscale autonoma dai bilanci nazionali, rafforzato da prestiti e mutui per garantire investimenti innovativi di lunga durata e dotato dell’ammontare necessario per assicurare ai cittadini beni pubblici a dimensione europea.
  7. Adottare misure più efficaci per promuovere la convergenza, ridurre le diseguaglianze con una forte politica di coesione europea e creare un welfare europeo, dando piena e vincolante attuazione ai principi del “pilastro sociale” adottato a Goteborg e creando le condizioni di un rinnovato dialogo sociale come elemento caratterizzante della democrazia economica.
  8. Fare dell’UE e della sua politica industriale, tecnologica e scientifica un modello di transizione ecologica, dando piena attuazione agli obiettivi per lo sviluppo sostenibile adottati dalle Nazioni Unite nel 2015 e agli accordi di Parigi sottoscritti nel 2016.
  9. Creare une vera cittadinanza federale europea, come valore aggiunto delle cittadinanze nazionali e dotata di un autonomo nucleo di diritti individuali e collettivi e rafforzata dall’adesione alla Convenzione europea dei diritti dell’Uomo e delle Libertà fondamentali e alla Carta Sociale di Torino riveduta compiendo un primo passo significativo con l’introduzione di liste transnazionali per l’elezione del PE nel rispetto della parità di genere e dell’equilibrio demografico.
  10. Avviare una fase costituente di un’Europa unita, solidale e democratica eleggendo nella primavera del 2019, fra i paesi e i popoli che lo vorranno e contestualmente al rinnovo del PE, un “Congresso” con il mandato di redigere la Legge Fondamentale di una futura Comunità federale che sia democraticamente approvata attraverso un referendum pan-europeo.

 

MOVIMENTO EUROPEO

CONSIGLIO ITALIANO

00186 ROMA – VIA ANGELO BRUNETTI, 60 – TEL.: 06-36001705 – FAX: 06-87755731

e-mail:segreteria@movimentoeuropeo.it – sito: www.movimentoeuropeo.it

 

DOCENTI UNIVERSITARI FIRMATARI

 

  1. ADORNATO Francesco, Università di Macerata
  2. ALEMANNO Alberto, École des Hautes Études Commerciales de Paris
  3. ALLEGRI Giuseppe, Sapienza Università di Roma
  4. ALLEGRI Maria Romana, Sapienza Università di Roma
  5. ALOISIO Salvatore, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  6. ANTONELLI Roberto, Sapienza Università di Roma
  7. ANTONETTI Nicola, Università degli Studi di Parma
  8. ARCHIBUGI Daniele, Birkbeck, University of London
  9. ARIEMMA Angelo, Sapienza Università di Roma
  10. ASCARELLI Roberta, Università degli Studi di Siena
  11. ATTINA’ Fulvio, Università degli Studi di Catania
  12. AUGENTI Antonio N., Università degli Studi Internazionali di Roma
  13. BAGELLA Michele, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
  14. BALAGUER CALLEJÓN Francisco, Universidad de Granada
  15. BALANDI Gian Guido, Università degli Studi di Ferrara
  16. BALDASSARRI Mario, Sapienza Università di Roma
  17. BERLINGÒ Salvatore, Università per Stranieri “Dante Alighieri”
  18. BERTONCINI Yves, Collège d’Europe – Bruges /Sciences Po – Parigi
  19. BIANCHI Alessandro, Università Telematica Pegaso
  20. BINDI Federiga, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
  21. BOSI Paolo, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  22. CAFARI PANICO Ruggiero, Università degli Studi di Milano
  23. CAGIANO DE AZEVEDO Raimondo, Sapienza Università di Roma
  24. CAMMELLI Marco, Università degli Studi di Bologna
  25. CANANZI Daniele, Università Mediterranea di Reggio Calabria
  26. CANNIZZARO Enzo, Sapienza Università di Roma
  27. CANTARO Antonio, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
  28. CAPONI Remo, Università degli Studi di Firenze
  29. CASTALDI Roberto, Università degli Studi di Pisa
  30. CAVALLI Alessandro, Università degli Studi di Pavia
  31. CECCHI Claudio, Sapienza Università di Roma
  32. CERSOSIMO Domenico, Università della Calabria
  33. CHELI Enzo, Università degli Studi di Firenze
  34. CHITI Mario, Università degli Studi di Firenze
  35. CIOFFI Alessandro, Università degli Studi del Molise
  36. CLEMENTI Francesco, Università degli Studi di Perugia
  37. COLACINO Nicola, Università degli Studi Niccolo’ Cusano
  38. CRESSATI Claudio, Università degli Studi di Udine
  39. DASTOLI Pier Virgilio, Università per Stranieri “Dante Alighieri”
  40. DE MONTICELLI Roberta, Università Vita-Salute San Raffaele
  41. DE SENA Pasquale, Università Cattolica del Sacro Cuore
  42. DEL VECCHIO Angela, LUISS Guido Carli
  43. DELLA SETA Roberto, Università IULM – Milano
  44. DI COCCO Jacopo, Università degli Studi di Bologna
  45. DI NONNO Maria Pia, Sapienza Università di Roma
  46. ESCOBAR Roberto, Università degli Studi di Milano
  47. ESPOSITO Roberto, Scuola Normale Superiore – Pisa
  48. FELISINI Daniela, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
  49. FERRANTI Gabriella, Università degli Studi di Sassari
  50. FLORENZANO Francesco, Upter – Università Popolare di Roma
  51. FORMIGONI Guido, Università IULM – Milano
  52. FRAGOLA Massimo, Università della Calabria
  53. GALLO Franco, LUISS Guido Carli
  54. GAMBINO Silvio, Università della Calabria
  55. GARITO Maria Amata, Università Telematica Internazionale Uninettuno
  56. GELOSI Carlo, Università per Stranieri “Dante Alighieri”
  57. GESTRI Marco, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  58. GIOVANNINI Enrico, Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”
  59. GIRONDA Vito, Universität Bielefeld
  60. GIUBBONI Stefano, Università degli Studi di Perugia
  61. GOTTARDI Donata Maria Assunta, Università degli Studi di Verona
  62. GOZI Sandro, Sciences Po – Parigi / Collegio Europeo di Parma
  63. GRAGLIA Piero, Università degli Studi di Milano
  64. GRAZIANI Carlo Alberto, Università degli Studi di Siena
  65. GUERRA Alessandro, Sapienza Università di Roma
  66. GUERRIERI Paolo, Sapienza Università di Roma
  67. LANZA Antonio, Università degli Studi dell’Aquila
  68. LEVI Guido, Università degli Studi di Genova
  69. LIVI BACCI Massimo, Università degli Studi di Firenze
  70. MACRÌ Gianfranco, Università degli Studi di Salerno
  71. MAGGIORANI Mauro, Università degli Studi di Bologna
  72. MAJOCCHI Alberto, Università degli Studi di Pavia
  73. MAJOCCHI Antonio, Università degli Studi di Pavia
  74. MARASCHIO Nicoletta, Università degli Studi di Firenze
  75. MARGIOTTA BROGLIO Francesco, Università degli Studi di Firenze
  76. MARITATI Alberto, Università del Salento
  77. MAROTTA Giuseppe, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia
  78. MAROTTA Sergio, Università degli Studi Suor Orsola Benincasa – Napoli
  79. MARRAMAO Giacomo, Università degli Studi Roma Tre
  80. MARTINELLI Alberto, Università degli Studi di Milano
  81. MASCHIO Francesca, Università Telematica Internazionale Uninettuno
  82. MASCIA Marco, Università degli Studi di Padova
  83. MASINI Fabio, Università degli Studi Roma Tre
  84. MASTROIANNI Roberto, Università degli Studi di Napoli Federico II
  85. MELANI Maurizio, Link Campus University,
  86. MÉNY Yves, Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa
  87. MESSORI Marcello, LUISS Guido Carli
  88. MOCCIA Luigi, Università degli Studi Roma Tre
  89. MONTANARI Arianna, Sapienza Università di Roma
  90. MONTANARI Armando, Sapienza Università di Roma
  91. MONTANI Guido, Università degli Studi di Pavia
  92. MONTI Luciano, LUISS Guido Carli
  93. MORELLI Maria Teresa
  94. MORI Massimo, Università degli Studi di Torino
  95. NICOLETTI Michele, Università degli Studi di Trento
  96. NOVELLI Edoardo, Università degli Studi Roma Tre
  97. PARISI Nicoletta, Università degli Studi di Catania
  98. PASQUINUCCI Daniele, Università degli Studi di Siena
  99. PATRONI GRIFFI Andrea, Università degli Studi della Campania Luigi Vantitelli
  100. PERNA Tonino, Università degli Studi di Messina
  101. PERONI Giulio, Università degli Studi di Milano
  102. PETRETTO Alessandro, Università degli Studi di Firenze
  103. PIERINI Marcello, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo
  104. PISTONE Sergio, Università degli Studi di Torino
  105. POMBENI Paolo, Università degli Studi di Bologna
  106. PONZANO Paolo, Collegio Europeo di Parma
  107. POZZO Riccardo, Università degli Studi di Verona
  108. PRAUSSELLO Franco, Università degli Studi di Genova
  109. PUGLISI Giovanni, Università IULM – Milano
  110. RASPADORI Fabio, Università degli Studi di Perugia
  111. RIDOLA Paolo, Sapienza Università di Roma
  112. ROLANDO Stefano, Università IULM – Milano
  113. ROSSI Lucia Serena, Università degli Studi di Bologna
  114. SACCÀ Lino Pasquale, Erasmus Network “I Mediterranei”
  115. SACCONI Guido, Università degli Studi di Firenze
  116. SCANDURRA Enzo, Sapienza Università di Roma
  117. SCHNEIDER Bernhard, Soul for Europe
  118. SCOTTO Matteo, Ricercatore presso Associazione Villa Vigoni e coordinatore del Manifesto di Roma
  119. SGRITTA Giovanni Battista, Sapienza Università di Roma
  120. SICLARI Domenico, Università per Stranieri “Dante Alighieri”
  121. TAMINO Gianni, Università degli Studi di Padova
  122. TORINO Raffaele, Università degli Studi Roma Tre
  123. TRIGGIANI Ennio, Università degli Studi di Bari Aldo Moro
  124. URBINATI Nadia, Columbia University
  125. VANNUCCINI Simone, Friedrich Schiller University Jena
  126. VIESTI Gianfranco, Università degli Studi di Bari Aldo Moro
  127. VILLANI Ugo, LUISS Guido Carli
  128. VILLANI-LUBELLI Ubaldo, Università del Salento
  129. VISONE Tommaso, Sapienza Università di Roma
  130. ZANIBONI Eugenio, Università degli Studi di Foggia
  131. ZUCCA Fabio, Università degli Studi di Pavia

 

 

Leave a Reply

Your e-mail address will not be published. Required fields are marked *