4-5 marzo. Al via le audizioni delle dieci finaliste per “Capitale italiana della cultura 2026”

Abbiamo dedicato la domenica a provare i serrati testi dell’audizione del team del dossier di candidatura “Maratea 2026” previsto per martedi 5 marzo dalle 10.15 al Ministero della Cultura. Un bell’esercizio di integrazione delle parti e del rapporto tra fattori oggettivi e pensieri strategici. Bello il pensiero che anche le nostre città competitor avranno oggi fatto lo stesso. E che daremo vita a sentimenti reattivi e creativi dei nostri territori che non solo non si arrendono al declino ma cercano nelle loro storie e nelle loro radici l’idea che la cultura è cantiere per il futuro. Abbiamo stima di tutte le partecipanti a questa finale, ma siamo anche fieri della nostra originale progettazione.

Questa la nota del Ministero della Cultura con il calendario delle audizioni e il link per chi vorrà seguire lo svolgimento (o parte di esso) registrato in diretta su Youtube.

Le audizioni dei 10 progetti finalisti per la designazione della Capitale italiana della cultura 2026 si svolgeranno, a Roma, nei giorni 4 e il 5 marzo 2024 nella Sala Spadolini del Ministero della Cultura.

Ogni città avrà a disposizione 30 minuti per presentare la propria candidatura, seguiti da ulteriori 30 minuti dedicati alle domande della Commissione.

Le audizioni si svolgeranno secondo il seguente calendario:

4 marzo

9.00 – 10.00 Agnone (nome progetto “Agnone 2026: Fuoco, dentro. Margine al centro”)

10.15-11.15 Alba (“Vivere è cominciare. Langhe e Roero, un’altra storia”)

11.30-12.30 Gaeta (“Blu, il Clima della Cultura”)

14.00-15.00 L’Aquila (“L’Aquila Città Multiverso”)

15.15-16.15 Latina, (“Latina bonum facere”)

5 marzo

9.00-10.00 Lucera (“Lucera 2026: Crocevia di Popoli e Culture”)

10.15-11.15 Maratea (“Maratea 2026. Il futuro parte da un viaggio millenario”)

11.30-12.30 Rimini (“Vieni oltre. Il futuro qui e ora”)

14.00-15.00 Treviso (“I Sensi della Cultura”)

15.15-16.15 Unione dei Comuni Valdichiana Senese (“Valdichiana 2026, seme d’Italia”)

Le audizioni saranno trasmesse anche in diretta sul canale YouTube del Ministero della Cultura

https://www.youtube.com/@MiC_Italia

Roma, 29 febbraio 2024

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *