Home Attività Attività Professionale Eurovisioni. Lettera del presidente Beauchamps a Presidente Zavoli su vicenda CdA Rai
Eurovisioni. Lettera del presidente Beauchamps a Presidente Zavoli su vicenda CdA Rai
EUROVISIONI
Festival Internazione di Cinema e televisione
 
Alla c.a. del Sen. Dott.Sergio Zavoli,
Presidente Commissione Parlamentare di Vigilanza
Palazzo San Macuto
Roma
 
Roma 18 giugno 2012
 
Gentile Presidente Zavoli,
Le scrivo nella mia qualità di presidente dell'associazione culturale Eurovisioni, che da 25 anni organizza il
festival Eurovisioni.
Abbiamo appreso che questa volta, per le candidature a membro del CdA Rai sono state accettate delle
domande spontanee provenienti da esponenti della società civile e rappresentative di movimenti spontanei o
organizzati.
Visto che Eurovisioni e' forse la più antica associazione di operatori del settore radiotelevisivo in Italia e fra le
più antiche in Europa, riteniamo nostro dovere portare alla sua attenzione le caratteristiche di alcuni dei
candidati, che conosciamo bene perché impegnati da tempo proprio nel lavoro impegnativo e difficile di
costruire uno spazio comune audiovisivo europeo.
Riteniamo che questa particolare attenzione alla dimensione europea ed al futuro del sistema audiovisivo sia
uno dei requisiti necessari per candidarsi al posto di membro del CdA Rai e quindi abbiamo pensato di
segnalarli all'attenzione sua e dei membri della Commissione, affinché questo particolare requisito venga loro riconosciuto.
 
Si tratta in particolare di
1) Stefano Rolando, già presidente di Eurovisioni dal 1990 al 1993 e da allora membro del comitato di
presidenza;
2) Pier Virgilio Dastoli, membro dal 2003 in rappresentanza della Commissione Europea, ed ora in quanto
presidente del Consiglio Italiano del Movimento Europeo;
3) Carlo Freccero, membro del Comitato Direttivo dal 1995, attualmente in qualità di direttore di Rai4;
4) Gianpiero Gamaleri, membro dal 2011 in rappresentanza dell'Università Roma 2;
Sperando che questa procedura innovativa e che coinvolge la società civile (elemento essenziale del dibattito fra servizio pubblico e cittadini) si affermi come il nuovo standard di riferimento, La saluto molto cordialmente.
 
Xavier Gouyou Beauchamps
Presidente Eurovisioni
già presidente France Televisions e Vicepresidente UER.