Home Pubblicazioni Teoria e tecniche della comunicazione pubblica (Rizzoli ETAS, giugno 2011, terza edizione)
Teoria e tecniche della comunicazione pubblica (Rizzoli ETAS, giugno 2011, terza edizione)

alt


Quarta di copertina

Un manuale organico sulla comunicazione pubblica, che accompagna l’approccio teorico - e, più ampiamente, culturale – con i risvolti applicativi che riguardano i diversi ambiti della disciplina: la comunicazione delle istituzioni e delle pubbliche amministrazioni, la comunicazione politica, la comunicazione sociale, la comunicazione del sistema di impresa orientata a pubblico interesse.
Questa terza edizione rivisita approfonditamente entrambi i profili: un ripensamento teorico e una nuova analisi dei contesti applicativi, che si sono andati modificando per effetto delle normative, dell’innovazione tecnologica e dell’andamento istituzionale, culturale e giuridico della relazione tra istituzioni e società.
Nella prima parte – dopo ampia introduzione – si affrontano i profili del cambiamento di contesto: quello culturale del settore pubblico, quello della complessità degli ambiti della disciplina, quello dell’interazione tra le aree principali in cui la materia è applicata. Nella seconda parte ci si concentra sulla gestione delle attività comunicative e relazionali nelle pubbliche amministrazioni, analizzando l’evoluzione normativa in Italia e in Europa; le tendenze innovative di alcune funzioni; la distinzione tra i soggetti che presidiano attività comunicative e strumenti disponibili.
Con la collaborazione di 36 studiosi, esperti, docenti e professionisti, il testo si rivolge a corsi universitari (triennali e specialistici) e agli ambiti dell’articolata esperienza della formazione settoriale e professionale, presso i quali ha trovato molti riscontri.
 
 
Stefano Rolando è professore di Teoria e tecniche della comunicazione pubblica e di Politiche pubbliche per le comunicazioni all'Università IULM di Milano, dove dirige anche il Master in Management della comunicazione sociale, politica e istituzionale. Per molti anni manager in istituzioni e imprese, è direttore della Rivista italiana di comunicazione pubblica e membro del Consiglio superiore delle Comunicazioni. È autore di molte pubblicazioni, tra cui le recenti Economia e gestione della comunicazione nelle organizzazioni complesse (2010) e La comunicazione pubblica per una grande società (2010).