Home Pubblicazioni Le nostre storie Commenti Presentazione alla libreria Melbookstore a Roma (26 febbraio 2010)
Presentazione alla libreria Melbookstore a Roma (26 febbraio 2010)
  

Un angolo di libreria nel centro di Roma pieno di pubblico, un clima attraversato da molti sentimenti comuni, Crespi ha parlato di messaggi per la gioventù, Folli di originalità di Pannella nel solco della tradizione liberale, Abruzzese di avanguardia e retroguardia nelle battaglie della politica, Pannella ha tentato di raccontarsi come “un uomo comune”. Nessuno gli ha creduto. E così nel secondo giro  Marco è partito dal suo incontro diciassettenne con “don Benedetto” per attraversare decenni di storia nel suo rapporto di diversità e di intrusione con le storie degli altri (i comunisti, i fascisti, i cattolici, più complessa e più connessa quella con i socialisti). Stefano Folli ha accennato al primato di Pannella “per aver trasferito l’impensabile nel plausibile della politica”. Ho ricordato la concezione teatrale (e quindi “tragica”) della politica che ha Pannella rispetto all’andazzo dei politici di viversi come uno “spot”. E ho accennato alle ragioni urgenti di oggi per riannodare alcuni temi della memoria del nostro passato prossimo. Un’ora e mezza intensa. Emilio Targia ha efficacemente moderato. Il video integrale  di Radioradicale al link http://www.radioradicale.it/scheda/297966. Due foto accluse.