Promemoria virtuale per l’agenda di Enrico Letta

13.3.2021 (su FB)

Il presidente della Repubblica ha fermato la corsa del governo del PD con 5stelle dimostrando vergogna per il fallimento della politica italiana. Il segretario del PD Zingaretti ha sbattuto la porta con il PD esprimendo vergogna per le correnti interne e il fratricidio. Il sindaco Sala ha annunciato la sua appartenenza con i Verdi europei vergognandosi del correntismo del PD. Luigi Corbani (storico migliorista del PCI) si è vergognato della vergogna di Sala che si è dimostrato ingeneroso con l’elettorato del PD che lo ha fatto sindaco di Milano e con il PD che si è dichiarato pronto a ricandidarlo senza primarie. Claudio Martelli ha dichiarato vergognosa l’attitudine di Zingaretti di insultare un partito che non ha mai neanche alzato un sopracciglio per discutere le sue relazioni al vertice del partito. Grillo si è travestito da astronauta per segnalare da Marte la sua vergogna nei confronti dei peones grillini che si lacerano a fronte dell’epilogo del loro secondo fallimento governativo. Silvio Berlusconi – informato che le elezioni in Italia tendono a vincerle i “senza vergogna” – non dichiara nulla di nulla.

Immagine tratta dal sito della dott.ssa Daniela Grazioli, a commento del tema “La vergogna si bella e perduta”.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *