La scomparsa di Maurizio Pollini – Nota della Fondazione “Paolo Grassi – La voce della cultura”

Maurizio Pollini, Paolo Grassi, Mstislav Rostropovich (1974)

Milano, 23 marzo 2024

Maurizio Pollini – nato a Milano il 5 gennaio 1942, grande e precoce talento pianistico, con alta reputazione internazionale  in oltre sessanta anni di attività artistica anche come direttore d’orchestra – è morto nella sua città, dopo grave malattia, oggi 23 marzo, nel più profondo cordoglio dell’immenso mondo dei suoi estimatori, di tutte le istituzioni musicali e culturali e nel compianto di tutta l’umanità che riconosce la musica tra i più alti valori di elevazione della mente e dello spirito.

La Fondazione “Paolo Grassi – La voce della cultura” anche nel ricordo del sodalizio umano, artistico e civile che ha legato il Maestro Pollini a Paolo Grassi e per tantissimi anni anche al compianto Maestro Claudio Abbado (di cui quest’anno ricorre il decennale della scomparsa), partecipa a questo lutto con dolore ma soprattutto con immensa gratitudine per quanto Maurizio Pollini ha lasciato nell’esperienza concertistica e nella vasta traccia della registrazione della sua interpretazione.

Saranno assunte adeguate iniziative per onorarne la memoria, di cui si parlerà  nella prossima riunione degli organi sociali in cui è già all’ordine del giorno la modalità per onorare in questo anno la figura di Claudio Abbado.

La meravigliosa fotografia che si acclude a questa nota di cordoglio è del 2 ottobre 1974 e ritrae al Teatro alla Scala il sovrintendente Paolo Grassi con Maurizio Pollini e Mstislav Rostropovich.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *